Bethesda Underground: Conosci gli sviluppatori – Tommy Tordsson Björk di MachineGames

Con la pubblicazione del nuovo video di Wolfenstein, il team Bethesda Underground è lieto di condividere con voi una nuova edizione di “Conosci gli sviluppatori”. Questa volta presentiamo una delle figure chiave di MachineGames che ha contribuito a creare la sequenza del treno: il progettista narrativo Tommy Tordsson Björk.

Fateci sapere cosa ne pensate del video qui sopra.

Alla scoperta di Wolfenstein: The New Order – Sul treno per Berlino


Oggi sul canale YouTube ufficiale di Bethesda abbiamo pubblicato una scena estesa di Wolfenstein: The New Order, lodato dalla stampa per la sua narrativa unica. Questa sequenza è incentrata sull’incontro inaspettato tra B.J. Blazkowicz e uno dei cattivi più scaltri di Wolfenstein: Frau Engel.

Con l’approssimarsi della data d’uscita di Wolfenstein (20 maggio per il Nord America e 23 maggio per l’Europa), pubblicheremo nuovi filmati del gioco.

Buon divertimento!

ESO “Ask Us Anything” – Artigianato

Il team di ESO risponde alle vostre domande, descrivendo in profondità l’artigianato. Ecco cosa potete aspettarvi dall’edizione di questa settimana di “Ask Us Anything – Artigianato“.

Come sarà l’equipaggiamento creato rispetto a quello ottenuto nei dungeon e alle ricompense PvP? Spero che il sistema d’artigianato non sia solo un modo per passare il tempo quando ci si annoia e che contribuisca attivamente all’economia del gioco.

A parità di livello con l’equipaggiamento che si trova nel mondo di gioco, quello creato è quasi sempre superiore. Per esempio, se trovi una spada di livello 22 di buona qualità e un amico crea una spada di livello 22 di buona qualità, il danno inflitto da quella creata sarà leggermente superiore. Ci sono però pezzi d’equipaggiamento che si trovano nel mondo di gioco e che hanno incantamenti o bonus di set che gli artigiani non possono replicare. Un artigiano però può sempre prendere quest’oggetto e renderlo ancora migliore senza perderne gli incantamenti.

Hands-on con Wolfenstein: The New Order

Negli scorsi giorni diversi giornalisti hanno avuto modo di provare una lunga demo del gioco riguardante i primi capitoli.

Tutti si sono divertiti parecchio ed ecco le loro impressioni:

Spaziogames.it – “Questo titolo che ci è parso capace di coniugare il classicismo con la modernità, con un risultato che va al di là delle nostre aspettative iniziali. Di certo, The New Order ci dà delle buone motivazioni per premere il grilletto, e questo aspetto – spesso trascurato negli FPS – è enormemente positivo. Attendiamo dunque l’arrivo del gioco, nella speranza che il ritmo si mantenga alto ed appassionante come nelle prime tre ore.”

Multiplayer.it – “Wolfenstein: The New Order è un gioco dedicato a tutti quanti quelli che sbuffano quando, guardando le uscite dei mesi seguenti, iniziano ad intravedere nomi come Call of Duty e Battlefield. Il ritorno sugli schermi del soldato B.J. Blazkowicz, protagonista storico della serie, non poteva che essere all’insegna delle sparatorie frenetiche, di un tono tutt’altro che serio (e serioso) ma soprattutto di un buon equilibrio tra una formula immediata ed un certo impegno richiesto.”

Gamesvillage.it – “Nel corso delle tre ore abbondanti passate a giocare a Wolfenstein: The New Order gli altri colleghi giornalisti presenti hanno dovuto sorbirsi gli improperi e i rant di un tizio corpulento seduto al PC, che sbatteva il mouse sul tavolo quando moriva per un errore da pivello (spesso), che imprecava quando ne prendeva troppe (spesso), che insultava i nazisti quando riusciva a farli fuori (spesso), e che si lasciava andare a improbabili  autocelebrazioni quando gli riusciva qualche colpo particolarmente di classe (rarissimamente). Una scena imbarazzante per tutti i presenti – me ne rendo conto – ma che testimonia soprattutto una cosa: che per tre ore e mezza mi sono divertito un sacco.”

Gamemag.it – “The New Order si rivela, dopo questo hands-on, un gioco molto promettente, con uno stile visivo interessante, meccaniche di fuoco realistiche, narrazione di personalità, ottima grafica, e soprattutto, sembra essere dannatamente divertente.”

Gamesurf.it – “Wolfenstein: The New Order compie una scelta coraggiosa, ovvero ricostruire da zero il gameplay, lasciando da parte la tradizione in favore di un’esperienza più articolata e piacevolmente aperta alle decisioni dell’utente.”

Everyeye.it – “La nostra prova diretta di Wolfenstein: The New Order ha rivelato un seguito caratterizzato da una predominanza della componente narrativa, apparentemente interessante, e da un gameplay molto solido. Tra omaggi ai classici dello sparatutto e una propensione a lasciare ampia libertà al giocatore relativamente agli approcci, nel complesso il lavoro degli sviluppatori ci ha convinto.”

Eurogamer.it – “Wolfenstein: The New Order è un prodotto interessante, studiato per soddisfare sia gli amanti degli sparatutto, sia quelli di esperienze un po’ più narrative. Il riproporre alcuni elementi caduti in disuso su di un impianto più moderno potrebbe essere un mix interessante, per certi versi originale. Se gli sviluppatori riusciranno a mantenere alto il ritmo e il tasso di spettacolarità per tutto l’arco della storia, il prodotto MachineGames potrebbe essere una piacevole sorpresa.”

Ignitalia.it – “Il ruolo di The New Order quale ultimo esponente di pura razza Wolfenstein sarebbe quello di offrire, oltre alle solite azioni di guerra più o meno intense e spettacolari, anche emozioni di vita sia reali che virtuali.”

Videogame.it – “Blazkowicz è infatti una sorta di one-man-army, un’icona pop che falcia nazisti impugnando dei mitragliatori automatici con entrambe le mani mentre si fa largo tra le orde di aberrazioni genetiche, milizie robotiche e inquietanti contaminazioni meccaniche tra un tagliaerba e il miglior amico dell’uomo: per rievocare l’esempio usato nell’introduzione, un John McClane prestato action bellico. O forse, per meglio rendere le fattezze del nostro eroe sarebbe meglio richiamare un’altra figura iconica del nostro tempo, il wrestler John Cena (forse un po’ dimenticato dalle nostre parti, ma ancora idolo tra i più giovani oltre oceano) con cui condivide la mascella squadrata, il volto fiero e l’aria del bravo ragazzone di campagna dal nobile cuore.”

Fantasymagazine.it – “Il ritorno di un classico della storia dei videogame. Una miscela di azione e avventura, di fantastico e diesel-punk proposta da Bethesda Softworks.”

Wired.it – “Wolfenstein: The New Order è uno sparatutto tamarro e adrenalinico con il potenziale per divertire parecchio”

Wolfenstein Vine

Dopo aver annunciato la data di uscita di Wolfenstein, abbiamo pensato di svelarvi un po’ di filmati del gioco. Ammirate un breve video che abbiamo pubblicato su Bethesda Vine e restate sintonizzati per altri aggiornamenti sul gioco.

Get Psyched: Wolfenstein ha una data di uscita! Primi dettagli sulla beta di DOOM!

Il leggendario FPS che ha dato vita a un genere torna a maggio! Siamo lieti di annunciare l’uscita di Wolfenstein: The New Order in Europa il giorno venerdì 23 maggio. Chiunque prenoterà il gioco avrà in omaggio un accesso alla beta per il prossimo titolo della serie Doom!

Wolfenstein è il primo gioco targato Bethesda ad approdare su PlayStation 4 e Xbox One, e sarà disponibile anche per PC, Xbox 360 e PlayStation 3. In via di sviluppo presso MachineGames, Wolfenstein: The New Order riporta in auge i fasti del videogioco universalmente riconosciuto come il padrino degli sparatutto in prima persona. Ambientato negli anni ’60 di un futuro ipotetico nel quale i nazisti hanno vinto la Seconda Guerra Mondiale grazie all’uso di misteriose tecnologie avanzate, Wolfenstein: The New Order invia il giocatore attraverso l’Europa, con lo scopo di annientare la macchina bellica nazista che governa il mondo con il pugno di ferro.

Wolfenstein: The New Order vede nuovamente come protagonista l’iconico eroe B.J. Blazkowicz, questa volta alle prese con una versione alternativa degli anni 60 in cui i nazisti hanno vinto la Seconda Guerra Mondiale. Vestirete i panni dell’unico uomo in grado di riscrivere la storia: con l’aiuto di un gruppo di ribelli, dovrete infiltrarvi in strutture superprotette, affrontare legioni di nazisti ipertecnologici e utilizzare armi speciali capaci di dominare il mondo… e non solo.

Per aggiornamenti sulla community, visitate il sito www.wolfenstein.com e seguite il gioco su Facebook e Twitter.

Para obtener más información sobre la bonificación por reserva de acceso a la beta de DOOM, así como para consultar los términos y restricciones aplicables, visita: www.wolfenstein.com/DOOM.

Un San Valentino da crepacuore

Abbiamo colorato di rosso il giorno di San Valentino grazie a Laura di The Evil Within. Non è una per la quale vale la pena morire? Ma non lasciate che il vostro amore vi prosciughi il cuore.

Avete una fidanzata che si prenderebbe una freccia nel ginocchio al posto vostro, in stile Skyrim? O una di quelle che ti traslano nel cuore, tipo Dishonored? Spediteci le foto delle vostre dediche di San Valentino all’indirizzo bethblog@bethsoft.com.

The Evil Within arriverà sugli scaffali il 26 agosto 2014, come annunciato oggi.

Vi auguriamo un buon San Valentino!

La data d’uscita di The Evil Within: il Male comincia ad agosto!

Oggi siamo lieti di poter annunciare che The Evil Within, il nuovo survival horror sviluppato da Tango Gameworks (e diretto dal creatore di Resident Evil, Shinji Mikami), uscirà in Nord America martedì 26 agosto e in Europa tre giorni dopo, il 29 agosto.

Per celebrare l’evento, presenteremo in anteprima la confezione del gioco per PS4, Xbox One, PC, PS3 e Xbox 360.

Abbiamo molto altro da mostrarvi su The Evil Within. Parlate del gioco sui nostri forum e non perdete gli aggiornamenti e le news sulle nostre pagine ufficiali di Facebook, Tumblr, Instagram e Twitter.