Adesso su iTunes: le migliori musiche di Bethesda

Siamo lieti di annunciare che le colonne sonore ufficiali dei nostri sette giochi più famosi sono disponibili su iTunes. Le colonne sonore sono:

Per acquistare questi album, clicca sul titolo sopra di essi e accederai direttamente a iTunes.

Intervista: l’oro di Skyrim

Questa settimana i membri di BGS mi hanno consigliato un’interessante lettura su Geo-HeritageScience, blog della londinese Jane Robb. Dopo una laurea, un master in geologia e anni di lavoro nel campo della geoscienza (attualmente è impiegata come addetta alla comunicazione presso Geology for Global Development – Geologia per lo Sviluppo Globale), è innegabile che abbia il pallino per rocce e minerali.

E le piacciono i videogiochi. Durante le sue avventure in Skyrim le due passioni si sono incontrate e ha cominciato a speculare sulla posizione di specifici depositi minerali nelle regioni del gioco. Ecco un estratto dal suo post:

“In Skyrim ci sono otto tipi di rocce e minerali e non tutti sono reali. Quelli di cui vi parlerò oggi sono ferro, oro, pietra lunare e malachite. Alcune note: la malachite è una roccia in sé (contenente rame) e non è possibile ricavarla; la pietra lunare è un minerale e il corundum anche (ed è plausibile), ma si può trovare a Blackreach, che è sotto terra e non è visibile sulla mappa di Skyrim.”

Leggi l’articolo completo sul suo blog, poi continua la lettura dell’intervista qui sotto. I modder dovrebbero prendere appunti!

Come ti sei avvicinata a Skyrim? Il tuo interesse nella geologia influenza la scelta dei videogiochi?

Scoprii il mondo dei videogiochi molti anni fa grazie al mio fidanzato, non avevo mai toccato una console prima di allora, e ne rimasi affascinata. All’inizio mi divertiva guardarlo mentre giocava, poi arrivò Oblivion. Il mio compagno me lo consigliò perché sapeva che mi piaceva il fantasy (leggo tantissimi libri e guardo molti film di genere) e me ne innamorai fin dal primo istante. Inutile dire quanto fossi esaltata all’idea di giocare a Skyrim. Alla fine, ho completato il gioco e il primo contenuto scaricabile nella metà del tempo che ci ha messo lui!

Continue reading full article ›

Elder Scrolls Online: iscriviti alla beta!

Grandi novità per i fan di The Elder Scrolls. Ora è possibile iscriversi ufficialmente al programma della beta di Elder Scrolls Online! Visita http://signup.elderscrollsonline.com/ per fornire le tue informazioni.

In caso di selezione, sarai uno dei primi a intraprendere questa nuova avventura nel mondo di The Elder Scrolls e potrai aiutarci con il beta testing del gioco. Ricorda che questa è solo un’iscrizione alla beta. Il primo beta test avrà inizio presto. Tieni d’occhio il sito ufficiale, Facebook e Twitter per novità sul primo scaglione di inviti.

Per celebrare l’apertura delle iscrizioni alla beta, abbiamo pubblicato il trailer sulle alleanze di The Elder Scrolls Online. Guardalo qui.

Finalmente Nick e io abbiamo fatto visita agli ZeniMax Online Studios per scoprire qualcosa di più sul programma della beta per la nostra ultima edizione del podcast Bethesda. Matt Firor, Paul Sage e Jo Burba, illustrano attraverso il podcast i dettagli della beta e rispondono alle domande inviate a @bethblog su Twitter.

Guarda il podcast in una delle seguenti modalità:

ESO: Alleanze in guerra

In The Elder Scrolls Online, Aldmeri Dominion, Daggerfall Covenant ed Ebonheart Pact sono in guerra, ma non è sempre stato così. Cos’ha portato ogni fazione a ritenere che la guerra fosse l’unica soluzione? Quali sono le ragioni e le motivazioni del conflitto? Chi sono le figure e i gruppi chiave coinvolti? Nel nostro ultimo video degli sviluppatori, “Alliances at War” (Alleanze in guerra), l’esperto di storia tamrieliana Lawrence Schick risponde alle nostre domande e non solo.

Per più informazioni sulle alleanze del gioco, visita ElderScrollsOnline.com.

Dragonborn arriva a febbraio (insieme a Hearthfire e Dawnguard)

Utenti PC e PS3, preparatevi all’avventura. Il mese prossimo viaggerete a Solstheim, patria dell’ultimo add-on di Skyrim, Dragonborn. I fan PS3 godranno di un itinerario con fermate aggiuntive, quali Forte Dawnguard e Castel Volkihar, prima di tornare al focolare nella casa dei vostri sogni. Ecco i dettagli:

PC: martedì 5 febbraio Dragonborn sarà disponibile su Steam, con le versioni del gioco in lingua inglese, francese, italiana e tedesca.

PlayStation 3: Dragonborn sarà il primo add-on inserito a febbraio nel PSN. Hearthfire uscirà subito dopo, seguito da Dawnguard, entrambi previsti entro il mese di febbraio. Uscirà anche l’aggiornamento 1.8 poco prima di Dragonborn. Comunicheremo le date precise non appena avremo finalizzato i dettagli con Sony riguardo al gioco in tutte le lingue. Ogni add-on sarà in promozione con uno sconto del 50% nella prima settimana di lancio su PSN.

L’anno trascorso è stato ricco di emozioni legate a queste espansioni, e siamo felici che siano finalmente disponibili per tutti. Grazie per il sostegno e per la condivisione dell’avventura con noi.

Le creazioni della community di Dishonored

La squadra di Arkane non è la sola a creare della grafica meravigliosa usando Zbrush. Nelle ultime settimane, abbiamo scoperto dei lavori incredibili creati dai fan che hanno giocato a Dishonored sin da ottobre.

Sul canale YouTube di Adam Fisher, potrete vedere un impressionante filmato in time-lapse, mentre disegna Lord Pendleton. Scoprite le altre opere di Adam su CGHub.com.

Inoltre, date un’occhiata a questi fantastici tributi a Dishonored

  • @MaryKateClark sta contribuendo a spargere la voce sui personaggi popolari del gioco
  • theomeganerd.tumblr.com mostra la riproduzione della maschera di Corvo, usata nel concorso di GamesRadar dello scorso autunno.
  • Kotaku mostra il tributo ai Tallboy di Dunwall a opera di Nathan Proudloves… tutto fatto con i mattoncini LEGO! Incrociamo le dita per una versione a grandezza naturale a LEGOLAND.

 

Avete delle belle creazioni inspirate al gioco? Condividetele con noi, inviandole via email all’indirizzo bethblog@bethsoft.com.

La grafica dei personaggi di Dishonored in mostra

“Ciò che rende unici i personaggi di Dishonored è stata la nostra scelta di renderli tali, dotati di una chiara identità sin dall’inizio”. - Florence Lapalu, capo grafica personaggi di Dishonored

Il design esagerato dei personaggi di Dishonored ha ricevuto molta attenzione. Questa settimana, su ZBrushCentral.com potrete scoprire il contributo apportato al gioco da Florence . Per saperne di più sulla creazione del mondo e dei personaggi di Dishonored, date un’occhiata al nostro “dietro le quinte” qui.