Grandi novità (e battaglie) per The Elder Scrolls Online!

La nuova avventura di The Elder Scrolls sta per arrivare! Oggi abbiamo pubblicato il nuovo video di gioco, War in Cyrodiil, e annunciato che The Elder Scrolls Online uscirà per PC e Mac il 4 aprile 2014. Le versioni per PlayStation 4 e Xbox One sono previste per il mese di giugno 2014.

Indipendentemente dalla piattaforma, le vostre avventure online inizieranno presto. Mentre ponderate con saggezza quale alleanza sostenere, guardate il nuovo video di gioco incentrato sul combattimento PvP per capire in che modo affrontare o spalleggiare i vostri amici a Cyrodiil.

Per maggiori informazioni su ESO e sulla sua uscita, leggete l’aggiornamento del direttore di gioco Matt Firor su elderscrollsonline.com.

Buon 20° anniversario, DOOM!

Sembra incredibile, ma sono trascorsi vent’anni dal giorno in cui DOOM uscì su PC. Per festeggiare, vogliamo condividere alcuni dei migliori lavori dei fan ispirati a DOOM, i ricordi del team di id Software e una t-shirt commemorativa disponibile solo per un giorno sull’Official Bethesda Store.


Volete condividere i vostri ricordi? Pubblicateli su Twitter con l’hashtag #DOOMemories.

Tim Willits -“DOOM è il motivo per cui lavoro nell’industria dei videogame. Ricordo di aver scaricato il gioco conoscendolo a malapena, di averlo giocato e di avergli permesso di consumare buona parte dei due anni successivi della mia vita… finché id Software non mi ha assunto.

Continue reading full article ›

Battlecry approda sulla Rete

Siamo lieti di presentarvi il nuovo sito Internet di Battlecry Studios! Qui potrete trovare una panoramica sulla storia di questi sviluppatori, come pure informarvi sulle posizioni lavorative disponibili presso di loro ad Austin, in Texas. Dopo aver navigato nel sito, date un’occhiata alle nuove pagine Facebook e Twitter per restare aggiornati sulle ultime novità!

I saldi di Dishonored su Xbox LIVE

Volete sfruttare al massimo la vostra Xbox 360 prima dell’arrivo della Xbox One? Questa settimana ci sono grossi sconti su Dishonored e i suoi add-on, incluso Il Pugnale di Dunwall, che ha ricevuto la nomination come miglior DLC ai VGX 2013.

Gli sconti Xbox LIVE Gold durano fino al 25 novembre e includono:

Dishonored – 9,89 €.

Il Pugnale di Dunwall – 4,74 €.

Le Streghe di Brigmore – 4,74 €.

Void Walker’s Arsenal – 1,89 €.

Mash-up di Skyrim disponibile oggi per Xbox 360

Oggi su Xbox Live potete acquistare il mash-up di Skyrim per Minecraft: Xbox 360 a 3,99 $. Un enorme grazie a Microsoft, Mojang, 4J Studios e a tutta Bethesda.

Di seguito, l’elenco dei contenuti del pacchetto.

  • Set di texture a tema Skyrim da usare in mondi nuovi o esistenti di Minecraft.
  • 40 skin di personaggi di Skyrim da applicare agli avatar in gioco: Sangue di Drago (uomo), Sangue di Drago (donna), Ancano, Elenwen, guerriero argoniano, mago argoniano, arciere bosmer, mago bosmer, mago bretone, sciamano Rinnegato, mago dunmer, assassino dunmer, soldato imperiale, Vex, mercante khajiiti, soldato Manto della Tempesta, Lydia, orco fabbro, orchessa guerriera, Nazir, Saadia, signore dei vampiri, Isran, Astrid, Aela la Cacciatrice, M’aiq il Bugiardo, Barbagrigia, troll del gelo, atronach della fiamma, sacerdote del drago, hagraven, signore della morte draugr, Sheogorath, spriggan, centurione nanico, Fatua Madre, signore dei dremora, maestro negromante, Vilkas, orco guerriero
  • Menu, interfaccia e inventario a tema Skyrim compreso il logo di Skyrim.
  • Colonna sonora di Skyrim con le seguenti tracce originali: Watch the Skies, Dragonborn, Awake, From Past To Present, The City Gates, Dragonsreach, Distant Horizons, Dawn, The Jerall Mountains, Secunda, Frostfall, Unbound, Far Horizons, The Streets of Whiterun, The White River, Standing Stones, Tundra, Journey’s End, Aurora, Solitude, Wind Guide You, Tooth and Claw, Into Darkness, Shadows and Echoes, Towers and Shadows, Death in the Darkness
  • Mondo già creato con le zone di Whiterun, Riverwood e Tumulo delle Cascate Tristi (su scala minore per rientrare nei limiti tecnici relativi alla grandezza della mappa di gioco)

Un drago è per sempre

Recentemente, tramite Twitter abbiamo saputo che il fan di Skyrim Caleb Gayle ha chiesto la mano della fidanzata Dara con un anello recante un’incisione in lingua draconica. Abbiamo contattato la coppia, che ha fissato la data delle nozze per il 31 dicembre 2013.

Raccontateci di come si è svolto il tutto.

Caleb: Non è stato facile tenere la cosa segreta così a lungo. All’inizio, le ho detto che avevo un debito con mio padre e, settimana dopo settimana, mettevo da parte qualcosa. Poi, un giorno le ho detto che avremmo fatto visita a mio zio a Manhattan e saremmo stati là per una settimana.

Giunti a Manhattan, lo zio chiama e ci chiede se vogliamo fare un giro. Allora ho detto a Dara “Ti va di vedere l’Empire State Building?” e lei ovviamente ha risposto “SÌ!”.

In cima al grattacielo ho cominciato a fare un video per il nostro sito, 2ndOpinionPod.com, e ho chiesto a Dara di farsi riprendere. Mio zio era a conoscenza del mio piano e, al momento giusto, ho detto “Finora la vacanza è stata splendida, ma potrebbe essere ancora meglio… (mi sono inginocchiato)… Dara, voglio trascorrere il resto della mia vita con te. Vuoi sposarmi?”. Ed è stato in quel momento che ho realizzato di essere in mezzo a 50 persone che ridevano e applaudivano mentre lei diceva “SÌ!”.

Dara: Essere a New York era per me una grande emozione. I grattacieli e quelle strutture così alte mi davano le vertigini. Così tante cose belle, tutte insieme. A un certo punto, me ne stavo lì su uno degli edifici più alti di New York quando Caleb si mette a girare un video – come al solito – e mi chiede di essere ripresa. Non sapevo cosa fare, così mi sono messa in posa e ho cominciato a parlare del grattacielo. È stato lì che ho avuto la più bella sorpresa della mia vita. Caleb si è inginocchiato piangendo come un bambino… e io ero sconvolta! Dopo aver accettato la proposta, mi ha confessato che lo sapevano tutti e che la storia dei soldi per suo padre era una bugia. D’impulso, gli ho tirato un pugno nello stomaco.

Continue reading full article ›