Wolfenstein: The Old Blood — Anteprima fuori di testa!

InDaFace2_scrubbed
Wolfenstein: The Old Blood sarà disponibile inizialmente in formato digitale per Xbox One, PlayStation 4 e Steam, tra meno di una settimana. Nell’attesa, ecco alcune informazioni da tenere a mente.

È un titolo a sé

Come spiegato precedentemente, per poter giocare a The Old Blood non è necessario possedere Wolfenstein: The New Order. Sono due giochi separati, senza trasferibilità dei salvataggi. Se siete appassionati dei grandi titoli sparatutto in soggettiva, li apprezzerete sicuramente entrambi. Se avete già giocato The New Order, sarà emozionante scoprire come si è arrivati agli eventi narrati nel gioco. Se non lo avete ancora fatto, il prezzo agevolato di 20 € vi fornirà un’ottima introduzione alla nuova versione dell’universo di Wolfenstein targata MachineGames.

Starà a voi decidere come affrontare queste due esperienze di gioco: se iniziare dal gioco originale o dal prequel.

Continue reading full article ›

Wolfenstein: The Old Blood – Giocando con la storia

Quando si tratta di videogiochi, la nostalgia può essere un fattore molto potente. Se utilizzata nel modo giusto, può suscitare emozioni anche in persone che non hanno nemmeno ricordo di quel passato. Può creare un legame forte con i giocatori, indipendentemente dal fatto che abbiano vissuto o meno gli eventi in questione. Caratterizza l’ambientazione, definisce l’atmosfera. Rende un gioco… speciale.

Wolfenstein: The Old Blood

Questo è il caso di Wolfenstein: The Old Blood. Nelle salde mani degli sviluppatori di MachineGames, questo gioco a sé è indubbiamente un esempio di nostalgia usata al meglio.

Continue reading full article ›

Jens vuole rispondere alle vostre domande su Reddit

Jens Matthies, direttore creativo di Wolfenstein: The New Order, parteciperà a una sessione di AmA su Reddit il 9 maggio, dalle 15:30 (CEST). Uno dei fondatori dello studio svedese MachineGames, a Uppsala, potrà rispondere a molte delle vostre domande sullo sviluppo di Wolfenstein.

Jens è anche un collezionista entusiasta di film e serie televisive: mettetelo alla prova! Oppure chiedetegli della cucina svedese o… di qualsiasi altra cosa!

Neumond Recordings presenta “Neumond Classics”

Vi ricordate i favolosi anni ’60? Abbiamo conquistato il mondo, la luna e il rock’n’roll!

Per la prima volta, Neumond Recordings presenta Neumond Classics, una super-compilation delle più grandi star! Infilatevi i vostri blue jeans preferiti e fate un salto indietro nel tempo con noi negli anni ’60.

Ulteriori informazioni sul suto www.neumondrecordings.com. Wolfenstein: The New Order uscirà il 20 maggio e potete già prenotarlo presso il vostro rivenditore di fiducia.

Wolfenstein: The New Order — Panzerhund Edition

Perché combattere in trincea senza qualcosa che vi ricordi il vostro sacrificio?

Siamo lieti di presentare Wolfenstein®: The New Order™ Panzerhund Edition, un’edizione limitata di 5.000 pezzi venduta in un baule vintage delle dimensioni di circa 50 x 25 x 20 cm. Ogni baule ha una placca numerata unica sopra la chiusura anticata.

All’interno troverete i seguenti oggetti:

  • Un Panzerhund completamente articolato di 20 centimetri, dipinto a mano e con supporto
  • Una cartella top secret contenente documenti di guerra, mappe, profili, lettere, documenti segreti, piantine e scansioni ai raggi X
  • Un raccoglitore con 14 cartoline vintage degli alternativi anni ’60 di Wolfenstein
  • Tre distintivi ricamati e piastrine militari
  • Un’esclusiva scatola metallica per la vostra copia del gioco. **Il gioco è venduto separatamente. Prenotate il gioco ora presso il vostro rivenditore di fiducia e ottenete l’accesso alla beta di DOOM.

Questa raccolta di oggetti ispirati a Wolfenstein è il complemento ideale dell’esperienza. di gioco. Disponibile su prenotazione al prezzo di 100 $ su store.bethsoft.com, vi verrà consegnata direttamente a casa il 20 maggio!

Alla scoperta di Wolfenstein: The New Order – Sul treno per Berlino


Oggi sul canale YouTube ufficiale di Bethesda abbiamo pubblicato una scena estesa di Wolfenstein: The New Order, lodato dalla stampa per la sua narrativa unica. Questa sequenza è incentrata sull’incontro inaspettato tra B.J. Blazkowicz e uno dei cattivi più scaltri di Wolfenstein: Frau Engel.

Con l’approssimarsi della data d’uscita di Wolfenstein (20 maggio per il Nord America e 23 maggio per l’Europa), pubblicheremo nuovi filmati del gioco.

Buon divertimento!

Bethesda Underground – Torvenius!

Nel nuovo capitolo di Bethesda Underground vogliamo presentare il nuovo concept artist senior di MachineGames, Axel Torvenius.

Il video è diviso in due parti. Nella prima abbiamo intervistato Axel, che ci ha raccontato del suo lavoro per MachineGames e di come ha sviluppato la parte artistica di Wolfenstein: The New Order.

Nella seconda parte Axel ci mostra una routine quotidiana di speedpainting. Il suo metodo di preparazione mentale per la giornata lavorativa consiste in 15/20 minuti nei quali crea una nuova immagine.

Nelle prossime settimane, condivideremo con voi altri video di Bethesda Underground realizzati durante la nostra visita agli studi di MachineGames. Se avete perso uno dei video precedenti, date un’occhiata alla nostra playlist sul canale ufficiale di Bethesda su YouTube.

Wolfenstein: The New Order – Trailer dell’E3

Ambientato nel 1960, Wolfenstein: The New Order racconta un passato alternativo, nel quale i nazisti hanno vinto la Seconda Guerra Mondiale e hanno conquistato il mondo. Solo B.J. Blazkowicz può fermarli. Scopritene di più nel trailer preparato per l’E3, che mostra nuove sequenze di gioco.

Ulteriori informazioni sul gioco sono disponibili su http://wolfenstein.com o sui nostri siti social media:

Facebook: https://facebook.com/Wolfenstein
Twitter: http://twitter.com/wolfenstein

Su e giù per Uppsala: visita agli uffici di MachineGames

Nel tentativo di far uscire il team di Bethesda Underground dal proprio ufficio senza destare clamori, MachineGames ci ha inviato in missione alla scoperta della “cultura” nella tranquilla città di Uppsala, in Svezia.

Avremo successo o dovremo tornare sconfitti nei nostri uffici, a leccarci le ferite, affamati e in cerca di merendine e incredibili carte da parati?