Bethesda Blog: cosa ci aspetta dopo questo viaggio…

bethnet-generalbethesdabrand-bannerart-02

Dopo aver diffuso per otto anni tutte le notizie della community, le interviste e le novità – e per qualcosa che va al di là delle parole siamo qui oggi per dire addio al Bethesda Blog.

A partire da domani, Bethesda.net sarà il punto di riferimento per le ultime notizie e informazioni riguardo ai nostri giochi. Con la crescita del sito aumenteranno anche i modi per comunicare tra gruppi di community e singole persone, attraverso le varie pagine, i forum, i mezzi di condivisione dei contenuti e altro ancora. Per essere chiari, le cose che siete abituati ad aspettarvi dal Bethblog non spariranno, verranno solo incorporate nelle notizie e negli articoli su Bethesda.net. In questo modo avremo una fonte unica per tutto, su tutti i nostri giochi, gli studios e le community.

Visitando Bethesda.net già da oggi si ha accesso alle news più recenti e a molti articoli, e nel prossimo futuro inaugureremo i forum per popolare l’hub della nostra comunità. Sappiamo che il trasferimento e tutti i cambi che esso comporta sono difficili da digerire. Con questa premessa, saremo molto attenti alle vostre opinioni e ai vostri riscontri per tutta la durata del percorso che ci aspetta, per garantire a tutti la migliore esperienza possibile. Restate in attesa di altri dettagli sul nuovo sito sui nostri vari canali social media.

Ci sono migliaia di post qui sul Bethesda Blog: lo lasceremo aperto come archivio dei tanti ricordi accumulati da questa community negli ultimi otto anni.

Un’altra nota: oltre a questa novità, abbiamo cambiato anche il nostro account di Twitter in: @bethesda. Assicuratevi di inviare le vostre domande, le vostre illustrazioni e qualsiasi altra cosa relativa ai nostri giochi a questo nuovo account.

bethesdawelcome1

Grazie per aver visitato il Bethesda Blog!

Intervista sul modding: personalizzare Fallout 4 con largo anticipo

GTjP4cH

Progetti preliminari del fucile a rotaia di Zealotee per Fallout 4

Con il modding più accessibile che mai in Fallout 4, vi presentiamo un’intervista inaspettata a tema ben quattro mesi prima dell’uscita del gioco.

Il nome di Floridian Peter Zaccagnino (alias Zealotee), si è recentemente fatto notare come forse il primo essere umano ad aver iniziato un progetto di mod per Fallout 4. Il suo mod per il fucile a rotaia presenta freni di bocca, canne e altri componenti personalizzabili.

Già esperto di mod per armi (Zealotee ha creato il popolare mod ACR per Fallout 3 e le armi per Project Nevada), abbiamo fatto una chiacchierata con lui per un approfondimento sul progetto.

Perché hai deciso di creare un mod per il fucile a rotaia?

Mi sono sempre piaciuti. Nella vita reale sono molto potenti. Quelli che usa la Marina possono sparare a miglia di distanza con estrema precisione. Tuttavia, il mio fucile a rotaia è soprattutto un’arma per la difesa personale. Sono fucili ottimi in termini di penetrazione della corazza, perciò potrebbero essere efficaci contro nemici particolarmente protetti. Avevo già creato un cannone a rotaia per Project Nevada di cui vado molto fiero, ma ho notato che secondo gli utenti non era molto affine all’estetica di Fallout. Per alcuni era troppo fantascientifico e futuristico e non si integrava con il mondo di gioco. Perciò ho deciso di creare un’arma dal look classico ma con funzionalità proiettate nel futuro.

Quando hai iniziato il progetto? Dopo la presentazione dell’E3?

Che ci crediate o no, forse uno o due giorni dopo l’uscita del trailer. Ho buttato giù qualche idea preliminare per capire come sarebbe dovuto essere il prodotto finale. L’MG42 era una base di partenza eccellente per questo tipo di arma. È riconoscibile, ha una canna lunga ed è piuttosto popolare.

Quanto ti ha influenzato la parte della presentazione relativa alle modifiche apportabili alle armi?

Quando ho visto tutte le modifiche applicabili alle armi, quasi non ci credevo. È una delle funzionalità che mi esalta di più. Ha contribuito a farmi rivalutare tutto il progetto. Voglio proporre design diversi in relazione a canne, calci, freni di bocca, mirini e caricatori. Posso attingere da un’intera gamma di armi per creare un’arma singola che potenzialmente poteva comportarsi solo come una mitragliatrice a energia. E adesso ho a disposizione fucili da cecchino, mitragliatrici leggere, fucili d’assalto e tanto altro ancora!

Altre parti della presentazione che ti hanno dato nuove idee?

A pensarci bene, la parte relativa alle modifiche belliche ha totalmente annullato il resto! Questo non significa che la presentazione non mi abbia entusiasmato, anzi. La gestione degli insediamenti è fantastica. Più avanti potrei pensare a una versione del fucile da torretta, fissa, che giocatore e PNG possono impiegare per difendere gli insediamenti. Le idee migliori sicuramente verranno dopo aver passato qualche ora nel mondo di gioco finale.

Oltre al modding, di cosa ti occupi nella vita?

Mi occupo di comunicazione per una società di marketing nel sud della Florida. Mi piacerebbe molto lavorare nell’industria dei videogiochi. Lavoro anche da freelance come specialista di pixel art, vector art e 3D.

Quali altri tuoi progetti di modding consiglieresti ai nostri lettori?

ZL Armaments per New Vegas contiene tutte le mie armi (tranne quelle di Project Nevada) più due nuove armi, VSS e AS-Val. Potere trovarlo qui.

Inoltre, mi sono occupato di alcune cose per progetti indipendenti. Il mio portfolio di pixel art è consultabile qui e sono sempre aperto a nuove proposte!

Di recente ho completato la grafica di un gioco per dispositivi mobili, Fuzz Jump. È stata la mia prima vera esperienza con la grafica vettoriale e, grazie all’aiuto progettuale della mia fidanzata, sono riuscito a proporre uno stile divertente e originale. Un mondo molto lontano dai mod per Fallout!

Quali sono i modder che hanno ispirato il tuo lavoro?

Quando ho cominciato non c’erano modder particolarmente ispiratori. I mod che mi piacevano di più si appoggiavano ad asset già esistenti in modi creativi, come Enclave Commander. Ho frequentato una scuola di game design e al termine del corso non c’erano prospettive di lavoro in quel campo. Ho quindi deciso di dedicarmi alla progettazione di mod. Nessuno aveva ancora proposto un fucile di precisione semiautomatico per Fallout 3 e così ci ho pensato io. Grazie agli errori e al feedback della community sono riuscito a completarlo. Poi ho conosciuto i modder che mi hanno coinvolto in Project Nevada, e mi riferisco a The 3rd Type e Snakster/Schlangster. Ecco, loro sì che sono stati una grande fonte d’ispirazione!

Come ti stai preparando all’uscita di Fallout 4 di novembre?

Il mio PC, non potentissimo, dovrebbe essere pronto a far girare il gioco. Se riesco a completare il modello del fucile a rotaia in anticipo, prevedo di dedicarmi a un altro progetto. Al momento è solo un’idea; non so ancora quale altra arma mi piacerebbe modificare.

E questo è quanto. Grazie infinite per l’opportunità che mi avete concesso! Qui c’è un link alla versione più recente del fucile a rotaia. È un modello a bassa risoluzione con applicate le mappe standard. A breve comincerò il lavoro sulle texture.

tvHYrjs

 

Fallout Shelter: una vita migliore… sottoterra e su Android!

Shelter_AndroidFeature_1024x500_v2Il giorno S.P.E.C.I.AL. che gli utenti Android stavano aspettando è arrivato: Fallout Shelter è ora scaricabile gratuitamente su Google Play.

L’uscita di oggi include aggiornamenti del tutto nuovi, come l’arrivo di Mister Handy, il compagno robotico definitivo, come ricompensa esclusiva. Puoi usarlo per raccogliere risorse all’interno del Vault, mandarlo nella Zona Contaminata a raccogliere tappi, oppure tenerlo in difesa del Vault dalle creature o dai vari disastri, come le nuove invasioni di deathclaw o infestazioni di ratti talpa. Questo aggiornamento è disponibile sull’App Store di Apple a partire da oggi.

Fallout Shelter è stato un successo istantaneo fin dalla sua uscita dopo l’evento #BE3 di giugno. Questa simulazione, che ti dà il controllo di un Vault sotterraneo circondato da un deserto post-atomico, ha già scalato le classifiche in 48 paesi e ha superato Candy Crush come terza posizione sull’App Store per l’app con maggiori incassi negli Stati Uniti!

View post on imgur.com

Che tu sia un veterano oppure un novellino (controlla la nostra “Guida per i soprintendenti in erba” qui!), la Vault-Tec ha preparato una lista esplosiva (eheh) di cambiamenti e modifiche qui sotto…

V1.1

Per garantirvi un’esperienza più che mai divertente e libera dai problemi, gli ingegneri della Vault-Tec hanno implementato alcune entusiasmanti novità!

  • I soprintendenti faranno meglio ad attrezzarsi per nuove minacce ai loro abitanti. Alcuni Vault hanno segnalato di aver subito attacchi dai ratti talpa o da deathclaw inferociti, attirati certamente dal rumore dei cantieri.
  • La Vault-Tec ha stretto un accordo con la General Atomics International per fornire ai nuovi soprintendenti il loro maggiordomo robot, Mister Handy! Ora i pigri sopritendenti avranno a disposizione un’alternativa simpatica e divertente al mero tocco dello schermo, per raccogliere le risorse. (Tortine non incluse).
  • I nostri ingegneri hanno decisamente sottovalutato l’efficienza *ehm* dei dormitori nella crescita dei Vault, causando una forte sovrappopolazione e un crollo nell’efficienza. Tranquilli! La simulazione è stata corretta e i Vault di ogni forma e dimensione ora hanno meno problemi.
  • A certi predoni non basta rubare le risorse dei vostri Vault, hanno anche la faccia tosta di rubare i tappi. (Se non avete ancora armato i vostri abitanti, è il momento di farlo!)
  • La Vault-Tec non approva l’utilizzo di tecnologia di levitazione senza licenza: tutti gli abitanti che sono stati scoperti a galleggiare nell’aria sono stati riportati con piedi per terra. Per sempre.
  • Alcuni dei requisiti più difficili delle missioni giornaliere sono stati modificati per abbassarli a un livello più facilmente raggiungibile. Prego!
  • Prosegue la manutenzione generale della simulazione del Vault. Una macchina efficiente è una macchina felice!

Tutorial: crea la tua tuta del Vault!

vault-boy

Molti conosceranno già il cosplayer Corroder per aver impersonato il Custode di The Evil Within. Attualmente, è al lavoro su un nuovo progetto: in occasione del raduno di 111 Vault Boys & Girls alla gamescom 2015, sfoggerà una tuta del Vault. Ora ci mostrerà come realizzarla facilmente.

Occorrente:

  • 1 tuta della tua misura
  • Circa 50 cm di stoffa gialla (stirabile)
  • Circa 50 cm di tessuto felpato termoadesivo (o nastro da orli, meglio abbondare nel caso qualcosa andasse storto 😉 )
  • 1 ferro da stiro
  • 1 paio di forbici
  • 1 righello o goniometro
  • Carta forno
  • Qualcosa con cui disegnare (gessetto da sarto, sapone, matita)
  • Computer e stampante

1 material

Per prima cosa, bisogna lavare e far asciugare completamente la tuta. Se vuoi che il costume sia lavabile (meglio!), sarà meglio che lavi anche la stoffa gialla. Molte stoffe stingono al primo lavaggio.

Ora crea un modello per il numero del Vault. Usa l’editor di testo del tuo computer per stampare il numero con il carattere e le dimensioni che preferisci. Un metodo più preciso, ma anche più lungo, è salvare la schermata, ricalcare il numero direttamente dal monitor e ritagliarlo.

2 schablone für nummerPer le strisce sul petto e il colletto (ma anche per i fianchi in Fallout 4), stendi il costume sul pavimento e disegna la cucitura lungo la chiusura lampo e il colletto. Poi disegna una seconda linea, parallela alla prima, usando il goniometro (o il righello) e lasciando uno spazio della misura che preferisci fra le due. Infine, taglia tutto e il modello per le strisce è pronto.

3 schablone für streifen

Ora stira la stoffa gialla, facendo attenzione alle istruzioni per la stiratura e, possibilmente, facendo una prova su una piccola porzione di tessuto per capire come impostare il ferro in modo che il risultato sia liscio e piatto. Poi posiziona il numero al rovescio sulla parte interna della stoffa (quella non visibile) e traccia i contorni del modello. Suggerimento: è meglio usare del gessetto o del sapone, visto che è facile rimuoverli.

4 anzeichnenA questo punto puoi seguire una delle due varianti:

1. Versione semplice: taglia subito il numero. Però la stoffa potrebbe logorarsi dopo il lavaggio.

2. Versione elaborata: disegna un secondo bordo, più o meno 1 cm. all’esterno della prima riga. Ora taglia la stoffa con le forbici, arrivando quasi fino alla prima riga nel punto in cui ci sono delle curve o degli angoli nel numero o nel colletto. In questo modo, sarà più semplice piegare la stoffa senza incresparla. Infine, stira accuratamente i bordi verso l’interno.

5 zugabe umschlagen,vorbügeln

Ora il tessuto felpato termoadesivo è tagliato in modo che sia della dimensione giusta. Posiziona il modello sul lato con la carta forno, traccia i contorni e taglia la sagoma. Stavolta non è necessario aggiungere bordi, basta tagliare via il numero. La versione 2 richiede di tagliare tutto due volte.

Ora il tessuto felpato termoadesivo è attaccato alla stoffa.

Versione 1 – Posiziona il tessuto felpato termoadesivo sull’asse da stiro, con la pellicola protettiva verso il basso, e appoggia sopra il numero di stoffa ritagliato. Ora stira brevemente su entrambi i lati per farlo aderire. Togli la pellicola protettiva e stira su entrambi i lati per far aderire completamente il numero alla tuta.

Versione 2 – Si utilizza uno strato aggiuntivo di tessuto felpato termoadesivo. Prendi il numero di stoffa ritagliato e posizionalo sull’asse da stiro, con la parte visibile verso il basso. Appoggia una delle sagome di tessuto felpato sotto i bordi stirati, ripiegandoglieli sopra. Ora posiziona della carta forno sul tessuto felpato termoadesivo e stira brevemente per farlo aderire.

7 bügelvlies auf rückseite

Procedi come nella versione 1. Posiziona il tessuto felpato termoadesivo con la pellicola protettiva verso il basso, stira brevemente su entrambi i lati, togli la pellicola protettiva e stira tutta la tuta. Segui la stessa procedura per le strisce.

Puoi anche aggiungere una cintura grigia con delle applicazioni: la tua tuta del Vault di Fallout è pronta!

9 nummer fertig

Stiamo assumendo: id Software in cerca di assunzioni per il nuovo ufficio di Francoforte

GEYl71T5

Nel corso della sua continua espansione globale, ZeniMax Media ha aperto (e sta ora assumendo attivamente) un altro studio di sviluppo tecnologico a Francoforte, sede del nostro publishing tedesco. Questo gruppo è un’estensione di id Software e si concentrerà su idTech per DOOM e per altri titoli in via di sviluppo negli studi di proprietà di ZeniMax.

Per altri dettagli sulle posizioni disponibili, basta tenere d’occhio jobs.zenimax.com

QuakeCon: nuove informazioni sui giochi Bethesda!

11791951_10153469678802673_3368702306269885663_o

Come ogni anno l’evento che raduna a Dallas, in Texas, migliaia di appassionati, non ha deluso le aspettative e ha rappresentato l’occasione anche per la stampa italiana di approfondire le caratteristiche dei nuovi giochi Bethesda in arrivo nei prossimi mesi.

Ecco cosa ne pensa Antonio Jodice (@BaroneAJ) di Multiplayer.it

Fallout 4

Una cura maniacale per aspetti di solito ignorati da altre produzioni e un sistema di abilità e perk ancora più vario. È davvero arrivato il momento di ritornare nelle atmosfere di uno dei   giochi più importanti degli ultimi dieci anni.

DOOM

La vera e propria sorpresa della QuakeCon 2015. Lo sparatutto di id Software era giocabile e si è dimostrato spettacolare! La vera e proria rinascita della serie.

The Elder Scrolls Online – DLC Imperial City

La città imperiale è un interessante mix di PvE e PvP. Zenimax Online sembra avere tante sorprese in cantiere.

Un aiuto per sopravvivere alla Zona di Fallout 4

primaguide

La Zona contaminata è vasta, e per prepararvi alle avventure che vi aspettano in Fallout 4, Prima Games sta lavorando alla Guida alla sopravvivenza dell’abitante del Vault. Questa guida, che renderà orgogliosi tutti i viandanti solitari, è piena di dettagli per aiutarvi a sopravvivere e prosperare a Boston e nelle aree circostanti.

Le caratteristiche includono:

La soluzione e le mappe dettagliate per avere a disposizione ogni strategia, ogni luogo e ogni oggetto possibile.

Dati e riferimenti per ogni talento, armatura, arma, oggetto e creatura incontrabile.

Riferimenti completi per la creazione degli oggetti e l’officina, con migliaia di dettagli su ciò che si può collezionare, potenziare e costruire.

Una guida elettronica gratuita per Mobile: sblocca la guida migliorata per accesso a contenuti aggiornati, tutto ottimizzato per un’esperienza formidabile su secondo schermo.

La Guida alla sopravvivenza dell’abitante del Vault uscirà insieme a Fallout 4 martedì 10 novembre. Oltre alla versione normale (33,99 €), Prima pubblicherà anche un’edizione limitata con copertina rigida (45,99 €) che comprenderà contenuti esclusivi non presenti nella versione normale. Per ulteriori informazioni… Please, stand by!

Aggiornamento di agosto per Fallout Shelter: Android, Mister Handy e nuove minacce!

FS_Update_socialtease_4Oggi al QuakeCon, Todd Howard ha svelato a una folla entusiasta che Fallout Shelter sarà disponibile GRATIS, per dispositivi Android su Google Play, a partire dal 13 agosto.

Che si giochi su iOS o su Android, Fallout Shelter riceverà nuovi aggiornamenti, tra cui Mister Handy come nuova ricompensa esclusiva. Potrà raccogliere risorse all’interno del Vault, andare nella Zona Contaminata a cercare oggetti e difendere il Vault da creature e minacce di ogni tipo, tra cui le nuove invasioni di deathclaw e infestazioni di ratti talpa.

FS_Update_socialtease_ANDROID_other

Per saperne di più su Fallout Shelter, è possibile visitare il sito ufficiale www.FalloutShelter.com

BethesdaNet debutta con nuovi contenuti su Fallout, DOOM e Dishonored

Dashboard%20-%20IT

Ne avete già sentito parlare quando Pete Hines ha fatto un rapido accenno all’evento #BE3. Oggi, per festeggiare il QuakeCon, BethesdaNet è finalmente qui. Siamo solo a una fase preliminare del lancio della piattaforma, ma BethesdaNet sarà a breve il centro nevralgico della nostra community, avvicinando tutti grazie ai suoi contenuti, le sue novità, i suoi forum e molto altro ancora. Ecco dove potete dare un’occhiata: Bethesda.net

Ora come ora, comunque, ci stiamo attrezzando per lanciare nuovi contenuti relativi ai nostri titoli: interviste dal nostro palco all’E3 su Dishonored 2, DOOM e, naturalmente, Fallout 4. Per i fan di Fallout Shelter, possiamo annunciare un’interessante novità che aiuterà tutti gli aspiranti soprintendenti.

E siamo solo all’inizio. C’è molto altro in serbo, come spiegato nella presentazione di BethesdaNet fatta dal nostro capo dei contenuti globali Gay Steinman. Nelle prossime settimane cominceremo a spostare i nostri forum da dove si trovano ora alla nuova casa di BethesdaNet. Restate con noi per aggiornamenti!

QuakeCon 2015: aggiornamento sulla beta di DOOM

DOOM_Logo_flat_blackI partecipanti al QuakeCon 2015 potrebbero essere i primi a mettere le mani sulla pre-alpha multigiocatore di DOOM, ma abbiamo piani interessanti per i fan che hanno prenotato Wolfenstein: The New Order.

Nei prossimi mesi selezioneremo giocatori del gruppo beta di Wolfenstein: TNO per Xbox One, PlayStation 4 e PC e li inviteremo a partecipare alla pre-alpha multigiocatore di DOOM. Per candidarvi dovrete riscattare il codice beta di DOOM su www.wolfenstein.com/doom. Se avete acquistato il gioco in via digitale da Steam, PSN o Xbox Live, non c’è nient’altro da fare: l’acquisto digitale vi rende candidabili e dovete solo attendere l’inizio dell’alpha.

Ricordiamo che tutti coloro che hanno prenotato Wolfenstein: the New Order potranno partecipare alla beta multiplayer attesa per il prossimo anno, prima della pubblicazione di DOOM nella primavera 2016.